Isvroma-italiano

  • Full Screen
  • Wide Screen
  • Narrow Screen
  • Increase font size
  • Default font size
  • Decrease font size

L'istituto resterà chiuso fino al 31 agosto 2020. Per informazioni:  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

Institutet håller stängt för gästforskare och besökare t o m måndag 31 augusti 2020. Vi kan tyvärr inte ta emot rumsbokningar för närvarande, och ber er återkomma med ev. förfrågningar i juni. Vi ber om överseende med detta. För ytterligare information  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

The institute is currently closed for guests and visitors and will reopen on Tuesday 1 September 2020. For information  Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo. .

L'istituto

La scultura "Bagliore di sole" di Carl Milles

L’Istituto Svedese di Studi Classici a Roma è un organo di ricerca e insegnamento orientato verso gli studi classici, in particolare l’archeologia. L’istituto assegna ogni anno quattro borse di studio a studiosi svedesi per le seguenti discipline: architettura, storia dell’arte, filologia, archeologia classica. Svolge inoltre indagini archeologiche (famosi le missioni archeologiche svedesi nel Viterbese) e attività scientifica e didattica tradizionalmente in ambito archeologico e storico artistico. Grazie al contributo di fondazioni svedesi, in particolare della Fondazione Famiglia Rausing, l’attività di ricerca ha potuto ampliarsi notevolmente, includendo altre discipline umanistiche, quali letteratura, antropologia, storia e altre discipline sociali. Leggi tutto

Francavilla di SIcilia - campagna 2017

Dopo la proficua prospezione geofisica e il saggio di scavo svolti nel 2016, l’Istituto Svedese, nell’ottobre 2017 ha svolto la seconda campagna di scavo, di circa un mese, delle quattro previste a Francavilla di Sicilia, sito nella parte nord orientale dell’isola.  L’area esplorata nel 2016 si è estesa soprattutto verso nord, e al tempo stesso ci si è spinti in profondità verso strati più antichi. La superficie della zona in pendenza è stata coperta con uno spesso strato di terriccio (forse nel 700), ed è stato necessario rimuoverlo con la scavatrice, come si era in parte fatto nella campagna del 2016.

Quest’anno è stato possibile usare la scavatrice un paio di giorni in più rispetto alla prima stagione, per questo già dalla seconda settimana di lavoro abbiamo potuto procedere con vanghe e picconi. Lo scavo è stato molto proficuo e ha consentito di portare alla luce mura pertinenti a edifici dell’antica città.

Leggi tutto...

Memorie d'inciampo all'Istituto Svedese di Studi Classici a Roma

L'11 gennaio 2017 si è inaugurata sulla scalinata dell'Istituto Svedese di Studi Classici a Roma l'ottava edizione del progetto Memorie d'inciampo a Roma
Tra l'11 e il 12 gennaio l'artista tedesco Gunter Demnig ha installato personalmente 24 Stolpersteine (pietre d’inciampo) a Roma, nei marciapiedi prospicienti le abitazioni di deportati razziali e politici. Tre di esse hanno trovato collocazione ai piedi della scalinata dell’Istituto Svedese.


Leggi tutto...

News from The Swedish Pompeii Project

The Swedish Pompeii Project at Lund University in collaboration with The Swedish Institute in Rome has produced a new 3D-film on the house of Caecilius Iucundus in the Insula V,1 at Pompeii. By combining traditional archaeology with 3D technology, researchers at Lund University in Sweden have managed to reconstruct a house in Pompeii to its original state before the volcano eruption of Mount Vesuvius thousands of years ago. Unique video material has now been produced, showing their creation of a 3D model of an entire block of houses.

Leggi tutto...

Nuove pubblicazioni

Topoi, topographies and travellers
Papers of a conference at the Swedish Institute for Classical Studies in Rome, 10–12 November 2016

Edited by Stefano Fogelberg Rota & Anna Blennow

Projects & Seminars 6 The Swedish Institute in Rome 2019

 

URBiS è online!

www.urbis-libnet.org

Valle Giulia Dialogues

The Valle Giulia Dialogues
find us on facebook

You are here: Home